Come scaricare WordPress in locale con Mamp (in modo gratuito e in soli 5 minuti)

77 / 100

Sicuramente uno degli strumenti più utilizzati per la costruzione di pagine internet è il software WordPress che ci permette di personalizzare i nostri contenuti senza dover conoscere uno specifico linguaggio informatico.

Infatti avere un Blog o un sito internet al giorno d’oggi è una delle cose più importanti per iniziare a comunicare online o per pubblicizzare la propria azienda.

In questa breve guida vedremo come installare WordPress in locale con Mamp, in modo da poter mostrare il nostro sito internet online solamente nel momento in cui sarà completato.

Come scaricare Mamp e WordPress dal web

Per prima cosa dovremo andare sul sito di Mamp che trovi qui e sul sito di WordPress che invece trovi a questo link, e scaricare le rispettive cartelle di nostro interesse.

Successivamente dovremo aprire la cartella denominata “htdocs” che si trova all’interno della cartella di Mamp e copiare al suo interno tutti i file presenti nella cartella di WordPress che abbiamo appena scaricato.

Se vorrai creare più di un sito internet in locale potrebbe esserti utile creare all’interno della cartella “htdocs” una sotto cartella denominata con il nome che intendi dare al tuo nuovo sito internet.

Creazione di un database per conservare i tuoi contenuti all’interno di internet

Una volta fatta questa procedura dovremo avviare il software mamp cliccando su “start service”, ci si aprirà in automatico la rispettiva pagina internet, cliccheremo su “phpmyadmin” e successivamente su Database per crearne uno nuovo.

Questa procedura risulterà essere fondamentale per poter conservare i dati riguardanti il nostro sito in modo sicuro.

Una volta creato il Database e aver scelto un’account con il quale accedere ad esso, sarà sufficiente andare su “mywebsite” dalla pagina iniziale di Mamp ed effetuare il login a WordPress inserendo tutte le informazioni che ci vengono richieste come: nome utente, nome del database, password ed e-mail.

Inizia a scrivere articoli e a produrre contenuti per il tuo blog o il tuo sito internet

Se sei riuscito a completare l’intera procedura dall’inizio alla fine ti faccio i miei complimenti perché vorrà dire che sarai riuscito a scaricare WordPress in locale. Ti ricordo che una volta che sarai uscito dal software ti sarà possibile accedere di nuovo alla bacheca del tuo sito andando su “mywebsite “dalla pagina iniziale di Mamp e aggiungendo al nome del dominio che ti appare sulla barra in alto del motore di ricerca “wp-admin” ti ritroverai automaticamente all’interno del pannello di amministrazione.

A questo punto ti sarà sufficiente produrre nuovi contenuti per i tuoi ascoltatori cercando di posizionarli nel migliore dei modi all’interno dei motori di ricerca.

Ovviamente potrai seguire le mie future guida che ti permetteranno di imparare a modificare l’aspetto del tuo intero Blog.

Sposta il tuo sito internet da locale a remoto per renderlo visibile

Dopo che sarai riuscito a scaricare WordPress in locale e dopo che avrai personalizzato il tuo sito internet, dovrai spostare le tue pagine web dal locali a remoto acquistando un servizio di hosting che ti permetta di contenere i tuoi file all’interno di un tuo spazio internet.

Puoi seguire questa guida in cui ti spiego quali sono gli aspetti fondamentali da tenere in considerazione nel momento in cui decidi di acquistare un servizio di hosting a pagamento, e per quale motivo io ho deciso di acquistare un servizio fornito da Site Ground per il mio progetto personale.

Leave a Reply